Archivio della categoria: Dalla Libreria al Cinema

Dalla Libreria al Cinema #39 Colazione da Tiffany – Truman Capote

"La più bella storia d’amore di tutti i tempi", recita la fascetta in sovra-coperta. In copertina la divina Audrey Hepburn, che indossa il tubino nero più famoso di tutta la storia dello spettacolo. In quarta di copertina: “da questo libro il film vincitore di 2 premi oscar con Audrey Hepburn e Mickey Rooney”. “Non giudicare il libro dalla sua copertina” Sono d’accordo, ma in questo caso non si può fare a meno se non di giudicare, almeno di partire dalla copertina, che rimanda ad uno dei film più belli della storia del Cinema. Lasciamo un attimo da parte il film, e concentriamoci sul libro, nella versione italiana edito da Garzanti. La prima cosa che mi ha colpito è Leggi tutto

Dalla libreria al cinema #38 – Mari stregati – Tim Powers

Il merito più grande del franchise de "I Pirati dei Caraibi" è senz'altro quello di aver ridestato un immaginario piratesco ancora molto ispirato e degno di essere raccontato. Ancor prima di partorire personaggi famigerati come Jack Sparrow e Will Turner, la filmografia targata Disney ha riproposto con successo un ambientazione carica di significati, avventura e misticismo. Pare scontato l'utilizzo di storie già rodate e riconoscibili come ossatura per le peripezie di Sparrow e ciurma ma, soprattutto quando si cominciano ad utilizzare personaggi passati alla leggenda, è facile cadere nella rete. Con il quarto capitolo de "I Pirati dei Caraibi" Jack Sparrow si ritrova, suo malgrado Leggi tutto

Dalla libreria al cinema #37 – La meccanica del cuore

Arrivo come quarta, qui in Libreria, a recensire La meccanica del cuore (2007), il breve romanzo del musicista, cantante e scrittore francese Mathias Malzieu (Montpellier, 1974). Da tempo incuriosita dai giudizi lusinghieri e conquistata dalla copertina naïf, mi sono trovata di fronte ad un libro in parte diverso da quello che mi ero figurata e che mi ha lasciata perplessa sotto alcuni aspetti. L'idea di partenza è veramente originale e l'atmosfera di fiaba rende teneri e suggestivi molti passaggi del racconto, ma non tutte le buone premesse giungono a compimento. È il 16 aprile 1874 ma a Edimburgo qualcuno dice che è il giorno più freddo del mondo. Una donna incinta, a fatica, tra la neve, Leggi tutto

Dalla libreria al cinema #36 – The Martian – Il Sopravvissuto

La sinossi di una delle storie più chiacchierate del momento è semplice: Mark Watney, astronauta disperso su Marte, usa le sue conoscenze di botanica e ingegneria per tentare di sopravvivere e tornare sulla Terra. La narrazione principale è affidata al diario di Mark, resoconto per i posteri delle strategie adottate quotidianamente (sol dopo sol), per cui possiamo considerare The Martian un romanzo principalmente epistolare. I dettagli tecnici prendono il sopravvento sullo stato d'animo e gli incidenti vengono riferiti e filtrati sotto forma di resoconto analitico. Watney è più McGyver che Cast Away e la sua storia è quasi retrò nell'approccio illuministico, dove il razionalismo è Leggi tutto

Dalla libreria al cinema #35 – Cecità

Doveva essere il 2006 o il 2007 quando iniziò la mia storia d'amore con lo scrittore portoghese José Saramago (Azinhaga, 1922 - Tías, 2010), galeotto un mio ex-alunno che me lo fece conoscere: il romanzo era Cecità (Ensaio sobre a Cegueira, 1995) e mi folgorò a tal punto che da allora sto recuperando l'intera bibliografia dell'autore. Di recente hanno riproposto in televisione il film tratto da Cecità, che io non conoscevo: dopo la visione ho provato, irrefrenabile, il desiderio di ritornare al romanzo e di ritrovare tutta la ricchezza che il film non ha potuto rendere. In un luogo imprecisato dell'età contemporanea un'improvvisa e anomala epidemia di cecità colpisce la popolazione: Leggi tutto

Slider by webdesign