MACCHINE COME ME

macchine come me

Macchine come me – Ian McEwan

Già dalle prime righe è tutto un piacere di sinapsi: McEwan mi costringe sempre a cercare il significato di parole mai lette prima, ad informarmi su fatti storici di cui so troppo poco e a tradurre citazioni latine che si scopriranno poi essere l’essenza dell’intero romanzo. È uno stile come sempre forbito, elegante, a tratti accademico. Anche grazie a tutta questa bellezza di vocabolario i primi capitoli mi hanno tenuta incollata al...