La Libreria Solidale: Il Progetto di Gabriele

Amici e lettori,

la Libreria Solidale è di nuovo in azione! Il progetto che sto per spiegarvi sarà davvero impegnativo quindi mi sembra doveroso spiegarvi come sono arrivata a collaborarvi.

Tutto ha inizio a maggio, in un giorno di pioggia che non dimenticherò mai. Gabriele, un ragazzo di appena 18 anni, muore in ospedale gettando amici e familiari nella disperazione più totale. Gabriele era mio amico, anche se forse chiamarlo amico è davvero poco; avete presente quelle persone che si conoscono da sempre perché anche i vostri genitori si conoscono da sempre e con le quali cresci fino a creare un legame (migliore di tanti di quelli di sangue) quasi indissolubile? Ecco, questo era per me quel ragazzino testardo che viveva nel corpo di un vecchio. Gabriele amava la vita! Amava leggere, uscire per una birra al volo con gli amici, viaggiare e fotografare ogni instante, amare la sua ragazza e litigare con sua madre, conoscere ed approfondire tematiche che tanti ragazzi alla sua età neppure conoscono alla lontana. Gabriele ha lasciato una voragine in tutti noi, ma questo stesso pesante vuoto ha permesso a dar luce ad un progetto altrettanto grande: ogni centesimo per i funerali è stato raccolto e donato in favore dell’Associazione di Volontariato per il Sostegno a distanza COTRONIX.

right-thing

Questa ONLUS  nasce con l’obiettivo di favorisce la solidarietà sociale  con iniziative locali e con interscambi con altri Paesi a favore dei minori svantaggiati in ragione di condizioni fisiche, psichiche, economiche, sociali o familiari, dei portatori di handicap, degli anziani e dei malati in stato di indigenza. Nel caso specifico COTRONIX sta gestendo i fondi pervenuti dal Progetto di Gabriele al fine di realizzare strutture e supporti scolastici in favore di bambini svantaggiati.

Il  progetto per Gabriele contribuirà alla realizzazione di un servizio doposcuola per combattere la dispersione scolastica e per prevenire fenomeni di delinquenza e devianza nelle fasce più deboli e indifese dei ragazzi del territorio Fondo Fucile a Messina (se non avete mai sentito parlare di questa zona vi consiglio vi farvi un giro sul web per capire il tasso di criminalità e le condizioni di vita). Don Nico (parroco della Parrocchia Santissimo Salvatore di Messina) è l’uomo che ha costruito e, grazie a molti ragazzi e volontari, sta mandando avanti le attività di doposcuola presso l’oratorio San Luigi Guanella.

I fondi raccolti grazie a Gabriele hanno dato una grande mano alla realizzazione del progetto ma c’è ancora bisogno di molto. Ed è qui che interveniamo noi: come Libreria Immaginaria abbiamo deciso di contribuire attivamente all’istruzione (ed al futuro) di questi ragazzi, reclutando testi scolastici, libri di narrativa, dizionari e qualsiasi altro materiale.

AProgetto-Gabriele coloro che decideranno di aiutarci (e ci contatteranno via mail – redazione@lalibreriaimmaginaria.it) verrà data una lista, creata appositamente dai volontari e dai docenti del doposcuola, con una bella miscellanea di libri e indirizzo a cui spedire il materiale. Vi facciamo inoltre alcune raccomandazioni:

  • Il materiale che volete spedire deve prima essere documentato (foto, breve recensione, stato del materiale, ecc) alla redazione.
  • I ragazzi che useranno questo materiale frequentano le scuole medie, quindi se avete figli/parenti/conoscenti coetanei vi chiediamo di farvi dire quali altri libri potremmo mandare a Fondo Fucile.
  • Per agevolare il riconoscimento del materiale da parte dei ragazzi del doposcuola, vi chiediamo di  stampare ed inserire all’interno del pacco un file che vi spediremo una volta che il materiale verrà approvato per la spedizione.

Questo è quanto. Ora asciugate le lacrime, mandateci tante mail e passate parola!