• Cerca
  • Lost Password?
  • Lost Password?

Piuttosto che – Valeria Della Valle, Giuseppe Patota

La raccolta degli inciampi, dei tentennamenti e delle castronerie indifendibili della lingua italiana dalla viva voce dei personaggi illustri che se ne sono fregiati.
Il libro è di agile consultazione e riporta in ordine alfabetico tutti gli errori in cui sovente si incorre quando si parla e scrive in italiano corretto.
La maggior parte delle castronerie vanno imputate alle inflessioni dialettali, con la loro fastidiosa tendenza a venire a galla sempre e comunque durante un’argomentazione.
Altri orrori vanno attribuiti ai protagonisti di tali fantasiosi guazzabugli.piuttosto che
Le citazioni illustri non mancano.

Libro utile e divertente a mio avviso; per ridere degli errori di personaggi pubblici che imbastiscono discorsi aulici per poi cadere miseramente su una buccia di banana lessicale e – segretamente – fare tesoro delle spiegazioni accurate degli autori che ci aiutano a non fare figuracce. 

Alcuni esempi:

 Flavio Briatore, Twitter, ottobre 2012: “Ragazzi, non rompete con la a, la h, il punto e la virgola. e 25 anni che non scrivo in italiano”

 Flavio Briatore, Twitter, 7 dicembre 2012: “Cicchetto non si deve arrabbiare quando qualcuno dice la verità…il pdl deve mandare facce nuove in tv…se nò casca l’asino”

Condividi
Recensione di
Simone Gentile

Sono Simone Gentile. Stretto tra una torre di libri e una pila di graphic novel (da leggere tutti, rigorosamente, in ordine sparso) continuo a lasciare una traccia nera su un foglio bianco; un timido rivolo che vuole affluire all'impetuoso corso della narrativa e continuare il Viaggio. Sono aperto a qualsiasi genere ma attratto dalle varie declinazioni della paura, per questo spesso mi ritrovo invischiato in storie che "MAMMAMIA!"... e forse poi, un po', me le vado a cercare.

Vedi tutti i post
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recensione di Simone Gentile

Slider by webdesign