non sprecare il tempo non sprecare l'amore

Non sprecare il tempo, non sprecare l’amore – Ann Napolitano

Non fatevi ingannare dal titolo del romanzo perché Non sprecare il tempo, non sprecare l'amore (titolo originale Dear Edward) è un libro lontano dai cliché sull'amore e sul tempo ma è un romanzo che parla di dolore e di ricostruzione attraverso la tragica vicenda di Edward Adler, unico superstite del disastro aereo del volo 2977. Al momento dell'impatto Eddie è un bambino come tanti ma il...

La simmetria dei desideri – Eshkol Nevo

Ho scoperto per caso lo scrittore israeliano Eshkol Nevo (Gerusalemme, 1971) quando mi è capitato tra le mani il suo bellissimo Nostalgia. Come spesso mi accade, ho esitato a leggere altro di lui, per il timore che l'incanto non si ripetesse. Infine, mentre acquistavo un'altra copia di Nostalgia da regalare, mi sono decisa a prendere per me La simmetria dei desideri (Mishlà ahat yemina, 2008)...

cambiare l'acqua ai fiori

Cambiare l’acqua ai fiori – Valérie Perrin

Ho pescato Cambiare l'acqua ai fiori in mezzo alle decine di novità editoriali sparpagliate sul primo tavolo della mia libreria preferita: l'ho tenuto un po' in mano, ho letto la quarta di copertina, storto un po' il naso per la copertina rosella, l'ho lasciato, l'ho ripreso, ho annusato l'odore della carta e alla fine, mi sono fidata del mio istinto portandomi a casa le 475 pagine scritte da ...

Mio padre la rivoluzione – Davide Orecchio

La Storia, sebbene trascorsa, non per questo è consegnata definitamente al passato. La comprensione del presente e la costruzione del futuro non possono mai prescindere dalla conoscenza e dalla riflessione su ciò che è stato. E in effetti questo vale anche per le piccole storie di ciascuno di noi. Storico per formazione, giornalista e scrittore oggi, Davide Orecchio (Roma, 1969) ha dedicato molti...

Racconti Matematici – AA.VV.

Scrivere una recensione generale su una raccolta come questa sarebbe senza dubbio riduttivo, così come dichiarare di voler selezionare solo i racconti davvero meritevoli risulterebbe in una grossolana presa in giro al lettore, perché si finirebbe per parlare della loro stragrande maggioranza. Perciò, dato che in alcuni casi mi sono trovato dinnanzi a perle di tale grandezza da giustificare, da...