Il piccolo acrobata – Raymond Gurême con Isabelle Ligner

Il 4 ottobre 1940 è una data rimasta tragicamente impressa nella memoria di Raymond Gurême, nomade francese appartenente ad una famiglia di giostrai: aveva 15 anni e fu internato con la sua famiglia nel campo di Linas-Montlhéry, allestito nell'autodromo. Nel 2011 è uscita l'autobiografia di Raymond, scritta in collaborazione con la giornalista Isabelle Ligner e intitolata Interdit aux nomades: il...

Nel guscio – Ian McEwan

Che libro incredibile è questo! McEwan si riconferma un maestro nell'arte della scrittura perché solo chi sa plasmare le parole a suo piacimento può utilizzare una trama abusata come quella dell'Amleto creando un romanzo completamente nuovo e probabilmente primo nel suo genere. Il mio entusiasmo risiede nel fatto che la voce narrante nonché l'unico punto di vista dell'intera narrazione è quello...

Bentornati in casa Esposito – Pino Imperatore

Bentornati in casa Esposito (2013) è il prosieguo della saga tragicomica di Pino Imperatore (Milano, 1961) inaugurata l'anno prima con Benvenuti in casa Esposito. Lo scrittore, giornalista e umorista si cimenta di nuovo con il tema della camorra napoletana in una forma leggera ma non per questo superficiale. Come il primo romanzo, anche questo secondo segue gli eventi di un anno, durante il quale...

Mattatoio n. 5 – Kurt Vonnegut

Con Mattatoio n. 5 o La crociata dei bambini (Slaughterhouse-Five; or, The Children's Crusade: A Duty-Dance With Death, 1969) ho completato la lettura della trilogia di Kurt Vonnegut (Indianapolis, 1922 – New York, 2007) acquistata a fine 2017. Non posso dire di avere scoperto uno dei miei autori prediletti, tuttavia di certo ho conosciuto uno scrittore interessante e stimolante. Kurt Vonnegut si...