Nessuna esperienza richiesta – Gianluca Comuniello

Oggi i giovani stanno attraversando un periodo difficile interamente dedicato a loro, in un momento terribile per l’intera popolazione mondiale.
La crisi, lo sappiamo, è una malattia infettiva che distrugge le occasioni, le speranze e in alcuni casi anche la buona volontà. Questa è  la generazione che ha studiato di più nella storia e nello stesso tempo siamo anche quella che, se trova un lavoro  per 6 mesi, invita gli amici fuori a cena e offre da bere per la gioia.

Il protagonosita di questo romanzo, uscito a inizi dicembre, è un giovane neolaureato che cerca di capirci qualcosa tra stage e contratti di lavoro, in un mondo dove sembra essere diventata utopia  quello che per i nostri genitori era un diritto che non pensavano minimamente di rivendicare.

E’ un romanzo che anche in brevi pillole ci da una panoramica su tutte le posibilità di difficoltà che attualmente i giovani incontrano durante il percorso ad ostacoli che segue la consegna di un curriculum: dallo stipendio che non arriva mai, alle malattie, alla “terribile” evenienza di aspettare un bambino.

Il finale, decisamente surreale, è un chiaro messaggio, un sos. Qualcuno ci aiuti!

Commenta la recensione con la tua personale esperienza nel mondo del lavoro. Potrai essere il fortunato sorteggiato a vincere questo libro in regalo!