La scrivania immaginaria #70

Buongiorno, compagni di banco!
Ricomincia la scuola, e ricomincio anche io… no, purtroppo le due cose non sono più collegate da un bel po’ di anni; ma già che mi trovavo da queste parti, ho pensato che fosse una buona idea dare una bella spolverata a questa Scrivania! che pure se è Immaginaria, dopo tanto tempo, fa le ragnatele come una vera.
Allora, tutti pronti? Quaderni nuovi, astuccio pieno, grembiule stirato? Allora, via!

  • Cominciamo con un articolo della rubrica Coselli di Barta Edizioni: Tutte le Vite del Libro.  Ultimamente si sente spesso parlare dei nuovi formati flipback, i mini-libri (dalla pubblicità: ” te l’avevo detto che le dimensioni non contano!”) tascabili, ma soprattutto “borsabili”. Li ho visti, in libreria; me li sono anche rigirati tra le mani, ed è vero: piccoli sono piccoli, ma non a discapito della leggibilità a livello di grandezza dei font; il fatto che si sfoglino come un calendario e si tengano come un e-book, in teoria dovrebbe essere una spinta positiva all’acquisto…ma io non ne ho comprati. Forse è perché i titoli offerti non sono ancora molti, e sono o classici o best-sellers; ma forse è anche perché mi sono ritrovata a pensare: ma se voglio leggermi un libro al posto di un e-book (e quindi sono a casa, o in un altro posto dove non ho problemi di spazio o di peso o di 4f4100b0ee9b82970f5e6f731388d7dccomodità) perché dovrei rinunciare al mio formato preferito, al piacere del classico libro? Non ci rinuncio già di solito per praticità, quando mi porto in giro l’e-reader? Ecco. Io a queste domande mi sono data una risposta. E voi?
  • Ecco. A proposito… intanto, godetevi questi 20 siti da cui scaricare libri gratis (legalmente).
  • E mentre leggete… non vi andrebbe una bella birra fresca? Ma certo! Birra & Libri, un’accoppiata deliziosa!
  • Per concludere, un tocco di sano umorismo letterario: I Dolori della Giovane Libraia, un blog divertente, ironico, interessante…veramente un piacere.

Enjoy & Buona Lettura!