• Cerca
  • Lost Password?
  • Lost Password?

La ragazza dai piedi di vetro – Ali Shaw

Questa storia è silenziosa come il ghiaccio. Racconta di Midas, giovane ragazzo inesperto della vita, che guarda il mondo attraverso l’obiettivo della sua macchina fotografica. Il suo contatto col mondo esterno, e con gli esseri umani, si limita a un’inquadratura con la luce giusta. Finché, rincorrendo un raggio di luce tra gli alberi, la lente della fotocamera non incontra Ida, una ragazza perlacea, quasi monocromatica, dagli occhi ai capelli alla pelle, nivea. Questa figura esile appare dal nulla, in netto contrasto con gli scarponi giganti che calza ai piedi, e Midas sente subito la tentazione di fotografarla.

Nasce un’amicizia che ruota attorno al contenuto di quegli scarponi: Ida sta diventando una statua di vetro, ed è alla disperata ricerca di un certo Henry Fuwa che abita quelle isole nordiche dove si svolge la storia.
I due ragazzi, alla ricerca disperata di una cura per quel male, si ritrovano a percorrere sentieri battuti da un leggendario animale che imbianca tutto ciò che tocca con lo sguardo. Si imbattono in stormi di mandrie alate. Alloggiano nella casa di un singolare uomo d’affari dell’isola di st Hauda’s Land: così particolare, da aver comprato un intero villaggio per costruirvi unicamente la sua dimora; da aver appeso gocce d’ambra a tutti i rami degli alberi del bosco; da aver costruito una stanza fatta unicamente di quarzo.

In un panorama completamente bianco, fatto di neve, pozze ghiacciate e mare scuro, Ida e Midas affrontano insieme il passato, il presente e il futuro, il tutto costellato da schegge di vetro cristalline, che spuntano dove meno ci si aspetta.

Una storia pacata da leggere con calma, piena di poesia e di descrizioni tecniche che ammalieranno tutti coloro che hanno una macchina fotografica sempre con sé.
Un finale da pugno nello stomaco che mozza il fiato per il dolore, e che altro dire? Un esordio coi fiocchi per un giovanissimo autore londinese.

Ps: un altro parere dalla nostra Libreria lo trovate qui!

Condividi
Recensione di
Trix
Vedi tutti i post
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

1 commento
Recensione di Trix

Slider by webdesign