Chine immaginarie#54 – La principessa spaventapasseri – Federico Rossi Edrighi

Ho atteso molto questo libro.

L’ho atteso con la trepidazione di un bambino, quasi a conformarmi con il target cui è destinato (almeno dall’etichetta in quarta di copertina).L’ho atteso con l’emozione di chi si aspetta delle conferme dalla miriade di sensazioni positive generate inconsapevolmente da un autore.

Non ho mai fatto mistero della mia predilezione per il tratto e la creatività di Federico Rossi Edrighi anzi, posso tranquillamente affermare di essere suo fan (tanto da indignarmi con Word che ne corregge in automatico il nome, sbagliando).
Dopo questa dichiarazione, vorrei tentare di spiegare come questa recensione possa essere presa per buona e non un fiume di parole idolatranti e un tripudio di giubilo.

la-principessa-spaventapasseri-dettaglio-2-1024x483

Ho atteso il libro, dicevo, e mi sono creato moltissime aspettative investendo l’autore di responsabilità emotive nei miei confronti che neanche la chiesa cattolica tutta con il sommo pontefice; e lui non ha sbagliato una virgola.

la-principessa-spaventapasseri-dettaglio-1

I disegni sono magistrali, capaci di comunicare il turbinio svolazzante dei corvi come l’immobilità di un paese rurale.La-principessa-spaventapasseri-dettaglio-II-1024x481

La storia è coinvolgente e calza come un guanto alla presentazione dei personaggi (finalmente non pedine di un fato superiore ma capaci di dare una piega logica agli eventi) e poi i dialoghi…
maxw-654

I dialoghi sono l’elemento più affascinante e coinvolgente, per quanto mi riguarda: intriganti, plurisfaccettati, briosi, calibrati alla perfezione.Una principessa di FRE

È una goduria accompagnare la giovane Morrigan lungo queste pagine piene di immagini inebrianti e dialoghi coinvolgenti.

Un toccasana per gli occhi e per le orecchie (ebbene si, l’ho letto ad alta voce, sebbene la mia voce già nasale, congestionata da un forte raffreddore mi portasse ad un tasso di Muccinità difficilmente tollerabile).

La storia raccontata da Federico Rossi Edrighi ha tutti i connotati di una avventura formativa: c’è una famiglia che cambia casa e si trasferisce in un piccolo paese rurale, c’è una ragazza recalcitrante e sfacciatamente adorabile, c’è un’adolescenza tratteggiata in maniera impeccabile senza tralasciare una sessualità che fa capolino ma non è accessoria e soprattutto c’è la sfida soprannaturale contro il Re dei corvi che minaccia tanto la protagonista quanto chi le sta attorno.

LA PRINCIPESSA SPAVENTAPASSERI p3

I misteri vengono ben gestiti e inseriti con maestria lungo la storia e hanno la capacità di aggiungere phatos ad una narrazione che comunque viaggia su un registro molto dinamico.

Non parlerò del finale se non per dirvi che l’ho trovato PERFETTO tanto da non desiderare un seguito della storia (salvo poi comprarlo immediatamente in caso) ma ritengo che potrebbe far storcere il naso per la sua natura non convenzionale.

Inutile dirlo che lo consiglio a tutti: amici, conoscenti, parenti fino al quarto grado e, perché no, illustri sconosciuti.

…e comunque il vostro bambino interiore lo merita!

Trova La principessa Spaventapasseri nella libreria più vicina con

Libricity - Trova il libro che stai cercando, nella libreria più vicina.