Preludio allo Spazio – Arthur C. Clarke

Clarke riesce ancora una volta a stupirmi confezionando un libro che è davvero un piccolo gioiello. Quasi tutto il merito è da attribuirsi al particolare - e geniale, sotto alcuni aspetti - punto di vista dal quale viene narrata la storia. Preludio allo Spazio parla di scienza (parecchia), di tecnologia e ingegneria aerospaziale, del lato "vintage" della fantascienza (se mi passate...

L’inverno più nero – Carlo Lucarelli

Bologna, 1944. La città è occupata dai tedeschi e non è ancora stata liberata. Il commissario De Luca, integerrimo, ma già costretto a scendere a compromessi nel precedente “Peccato mortale”, è impegnato a indagare non più nella polizia criminale, ma per perseguire -per conto dei fascisti- i delitti politici.  Tuttavia si ritrova a indagare su tre omicidi, uno dopo l’altro, per conto prima del...

Ghiaccio-nove – Kurt Vonnegut

Sullo sfocato e lontano sfondo della seconda guerra mondiale si muove il narratore, nonché protagonista, di questo romanzo: uno scrittore che ha deciso di raccontare la giornata in cui fu sganciata la bomba su Hiroshima nel 6 agosto 1945. Il suo libro "Il giorno in cui il mondo finì" vorrebbe offrire un punto di vista sulle vite degli scenziati responsabili dell'invenzione della bomba atomica e...

Anni Senza Fine – Clifford D. Simak

Romanzo di fantascienza piuttosto atipico questo "Anni Senza Fine", specialmente per il periodo in cui è stato pubblicato (1944-1952), perché incentrato maggiormente sull'aspetto evoluzionistico piuttosto che sulla tecnologia. Da questo punto di vista il libro può essere considerato una sorta di saga generazionale non incentrata propriamente sull'uomo, ma che spesso utilizza l'umanità come spunto...