Archivio della categoria: Lo scaffale della poesia

La Sicilia, il suo cuore & Favole della dittatura – Leonardo Sciascia

Al primissimo esordio del grande scrittore siciliano Leonardo Sciascia (Racalmuto, 1921 - Palermo, 1989) si collocano due brevi opere che oggi si possono leggere riunite in un unico volumetto: le Favole della dittatura (1950) e la raccolta poetica La Sicilia, il suo cuore (1952). Per me che ho imparato ad amare questo autore dai suoi lavori più celebri ma anche da quelli meno noti, si è trattato di due piccole ulteriori chicche da scoprire. Le poesie di La Sicilia, il suo cuore sono 24 liriche per la maggior parte ambientate, come il titolo (ripreso dal primo componimento della raccolta) rende chiaro, nell'isola natale dell'autore. Le Favole della dittatura sono 27 brevissimi racconti in cui Leggi tutto

Lo scaffale della poesia #5 – Le Aspettative, Gabriele Carù

C'è chi pensa che i poeti non esistano più. Secondo me, invece, qualcuno lo fanno ancora. Le poesie - stralci di vita, pensieri, riflessioni, immagini oniriche e reali - contenute nella raccolta Le Aspettative sono scritte, questo è chiaro fin dall'inizio, da qualcuno che ha da sempre colto tutte le sfumature, gli angoli storti, le domande spezzate a metà presenti nella vita. Quando succede qualcosa - che sia un fatto, un'emozione, un'idea - è sempre il caso, per chi ci riesce, di esplorarla in modo obliquo, svuotarla come se fosse un secchio troppo pieno, per guardare cosa rimane sul fondo. Non si tratta soltanto del porsi delle domande, quanto di vivisezionare - uso volutamente questa Leggi tutto

Lo scaffale della Poesia #4 Salvatore Quasimodo

  In questi giorni, presso l'Università di Poitiers, si sta tenendo un ciclo di conferenze sul tema "Sonetto e politica", ed io ne sto prendendo parte. Devo dire di essere rimasta in parte delusa dagli interventi che sono stati fatti: l'argomento è decisamente troppo circoscritto per avere la necessitá di parlarne esaustivamente per più di tre giorni, così come il binomio tra sonetto e discorso politico è un pochino fuori dalla realtá dell'esegesi di questa forma poetica. Per cui, volendo in partenza parlare un pò di quel che è stato detto fin'ora a Poitiers, ho cambiato idea e mi fa molto piú piacere parlare di uno dei poeti italiani a me piú cari. Non voglio qui, ora, Leggi tutto

Lo scaffale della Poesia #3 – Robert Louis Stevenson

La realtà vista attraverso gli occhi di un bambino: forse è questo il segreto dei grandi scrittori dai quali ancora oggi impariamo ad interpretare il mondo, la storia, ad afferrare un piccolo pezzo del senso della vita. Il grande tesoro della nostra umanità è infatti racchiuso in un nascosto forziere, in quell'isola della tradizione che, fuori dalle rotte della modernità, è certamente raggiungibile grazie ai nostri potenti mezzi di informazione, ma che per divenire abituale approdo ha bisogno della curiosità della riscoperta. Così è per chi legge Child's garden of verses, magari attratto dalle canzoni dei pirati de L'isola del Tesoro. L'edizione proposta (Il mio letto è una nave) è, Leggi tutto

Lo scaffale della Poesia #2 – Vincenzo Cardarelli

Non so dove i gabbiani abbiano il nido, ove trovino pace. Io sono come loro, in perpetuo volo. La vita la sfioro Com’essi l’acqua ad acciuffare il cibo. E come forse anch’essi amo la quiete, la gran quiete marina, ma il mio destino è vivere balenando in burrasca. Mi illuminarono come una luce che combacia perfettamente con quella dell’anima questi versi, quando, ancora ragazzina, li lessi a scuola in un libro di narrativa. Non è forse, infatti, esperienza comune a molti di noi quello di anelare alla pace, ma di vivere, nonostante questo, in una continua ed inquieta bufera temporalesca dell’anima? Vincenzo Cardarelli, giornalista e prosatore, oltre che poeta, della Leggi tutto

Slider by webdesign