• Cerca
  • Lost Password?
  • Lost Password?

Busti d’autore #8 – Edgar Allan Poe

« Gli uomini mi hanno chiamato pazzo; ma nessuno ancora ha potuto stabilire se la pazzia è o non è una suprema forma d’intelligenza. »

Con Edgar Allan Poe siamo in presenza di una personalità ingombrante: figlio di due attori girovaghi del 1800, presto orfano, adottato da un ricco commerciante, espulso dall’accademia di Boston per condotta licenziosa, coinvolto in una relazione morbosa con la madre di un compagno di studi, si sposa con la cugina appena tredicenne ( che poveretta morirà a 25), sempre sull’orlo della miseria, dipendente dall’alcol, muore a quarant’anni in preda a delirium tremens in circostante misteriose.

Con una vita del genere, la sua produzione letteraria sembra quasi d’obbligo, scontata.7f89872652e224825ba5fb0b7b0125b9
Poe è  considerato ancora oggi il maestro dell’incubo, del macabro, della paura sottile, quella che si infila sotto i vestiti come un soffio d’aria gelida nel bel mezzo della notte. E dire che di scrittori che si sono occupati di queste tematiche non sono mancati nel corso dei decenni, senza togliere che la quotidinanità ci offre spunti ben più terrificanti di quelli nati dalla penna della finzione.

I racconti sono il punto forte di Poe, spesso narrati in prima persona con una tecnica cosi sopraffina che  l’autore quasi ci inganna, facendoci pensare che la storia venga fuori da sè,  fino al lento e inesorabile sciogliersi degli eventi che scivolano sempre in un finale raccapricciante e folle.

Noi della Libreria Immaginaria vogliamo ricordarlo con uno dei suoi migliori racconti,  Il gatto nero.

Cliccate qui per leggere la versione integrale (e in italiano!).

A proposito, avete visto che figata il nostro logo celebrativo?

 

Condividi
Recensione di
Sara D'Ellena

«La mia intenzione è raccontare una storia: in primo luogo perché la storia viene da me e vuol essere raccontata.» Philip Pullman.
Raccontare storie e costruire librerie (immaginarie ovvio!) è la mia passione e la mia unica missione.

Vedi tutti i post
Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Recensione di Sara D'Ellena

Slider by webdesign