Una stanza tutta per sé – Virginia Woolf

I classici sono capolavori capaci di scavalcare i secoli e di appartenere ad ogni tempo e ad ogni luogo. Sulla questione femminile, ancora drammaticamente attuale,  mi piace quindi proporre per questo 8 marzo un libro che risale a quasi cento anni fa ma che si rivela modernissimo: Una stanza tutta per sé (A room of one’s own, 1929) di Virginia Woolf (Londra, 1882 - Rodmeil, 1941). Il libro è un...

Una stanza tutta per sé – Virginia Woolf

Chi non ha mai sentito parlare di Virginia Woolf? E chi ha letto qualche sua opera? Il mio viaggio nella letteratura classica, è passato da Tolstoj a Una stanza tutta per sé, un saggio della Woolf sul ruolo delle donne nel mondo della letteratura. Che piacevole sorpresa incontrare davvero questa donna! Una donna alla quale, sebbene tenesse conferenze nelle università, era tuttavia vietato...

Una stanza piena di gente, Daniel Keyes

Negli anni settanta, lo statunitense Billy Milligan venne accusato di rapina, aggressione e stupro, tuttavia negò di aver compiuto quei crimini e, in effetti, non ricordava proprio di averli commessi:  Billy soffriva infatti di personalità multipla. Gli specialisti interessati al suo caso identificarono una decina di identità differenti, quali ad esempio: Arthur, il distinto ematologo...

Il libro delle verità nascoste – Amy Gail Hansen

Ultimamente mi affascinano i romanzi d'esordio dei nuovi autori. Ci avete mai pensato alla creazione di un'opera prima? Nel primo romanzo di ogni autore c'è tutto il suo concentrato, tutta la sua idea, la forza creatrice della storia, i suoi personaggi che avrà definito fino allo sfinimento, tutti i suoi lampi di genio, le trovate linguistiche, tutto il potere che una prima storia racchiude...

Dalla libreria al cinema #44 – Fahrenheit 451

«Là dove si bruciano i libri si finisce per bruciare anche gli uomini» scrisse Heine nel XIX secolo. E in effetti non è difficile rintracciare nella storia più nera dell'umanità roghi di libri e di persone, vittime di autorità repressive e assassine. Dunque non è solo fantascienza distopica, quella proposta dal romanzo di Ray Bradbury (Waukegan, 1920 - Los Angeles 2012) Fahrenheit 451 (col titolo...