Chine Immaginarie#25 – La profezia dell’Armadillo – Zerocalcare

la profezia dell'armadillo coperina

Come promesso – ma a considerevole distanza dalla prima recensione – torno a parlare di Michele Rech meglio conosciuto come Zerocalcare.

L’attesa è figlia di svariate motivazioni quali  la prigrizia, l’attenzione a non ripetersi e una notizia gustosa che ho sedimentato lentamente.

Un parto lungo  e ben ponderato quindi, che mostra ora i suoi frutti.la profezia dell'armadillo coperina

Ma ancora una piccola premessa. Pazientate.

Ho avuto modo di rileggere ben 7 volte nell’arco dei suoi 3 anni di vita la profezia dell’armadillo (è uno di quei libri che merita un confronto con se stesso alla distanza) e devo ammettere che la potenza della storia non perde slancio neanche un istante.

Un tostissimo maratoneta dell’ironia!

E già.

Il solito Zerocalcare – quello delle battute sagaci servite su un vassoio di citazioni in salsa nerd – e il tocco d’autore che non ti aspetti – di perle infilate in un fil rouge che lega tutto insieme in un bracciale di amicizia/amore; l’anima della storia.

Che storia!

Perchè Zerocalcare fa questo, intreccia una storia con la S maiuscola con i suoi mini racconti quotidiani, camuffa un significato profondo tra i balocchi di gioventù, propone l’amaro boccone accompagnato da gustose cucchiaiate di nutella.zeroamico

E’ un dono quello di Michele Rech, la capacità di non farti sentire male a non aver capito dove stava portando la storia (almeno al pari suo) ma di empatizzare e proteggersi con il tocco leggero e umoristico delle sue chine.

zerocalcare002

“La profezia dell’armadillo” è un racconto trasversale  costellato da sprazzi di vita quotidiana.

Tutto reso magistralmente dal tratto unico  dell’autore che gioca con i chiaro scuro quasi come  con i personaggi prestati all’immaginario collettivo: lady cocca (la mamma), il maestro Yoda (insegnante di giapponese), Leonida (lo spirito stratega), ecc. zero capisaldi

Questi sono i ganci  che ci trascinano ancor più nella vignetta e ci permettono di indossare i panni del (nostro*) alter ego: Zerocalcare.

Zerocalcare è il cicerone dei nostri tempi che ci accompagna per le strade di città mostrandoci il lato scanzonato della vita.La-profezia-dell-Armadillo-raptorda-pagina-74_emb8

Ma veniamo alla notizia succosa.

Non ci giro troppo intorno, sparo subito la cartuccia: La profezia dell’Armadillo diventerà un film (leggi qui per attingere dalla fonte).

A me tremano un po’ le ginocchia per l’emozione.

Sono virtualmente già in fila per il biglietto.

Fatemi sapere se vi interessa che ci andiamo in comitiva…non fate i Triceratopi.zero2

 

 

*Sono costretto ad aprire una postilla per farvi intendere meglio la portata culturale del “nostro” quivi impresso.

Mi è capitato di andare in una discoteca très chic frequentata dalla Roma bene (no, non vi confesserò mai il perché)e – in mezzo a uomini di mezza età tutti foulard colorati e mocassini vera pelle di daino e femmine (non donne) tirate come tende da circo – ho scorto immagini tratte da “La profezia dell’Armadillo” su un mega schermo ad accompagnare musica psicolouge.

Ho provato nell’ordine: sudore freddo, panico, raccapriccio e un senso generale di ” checosaciazzeccazerocontuttociò?”

Ho mandato giù il drink in un solo colpo e ho ascoltato mio malgrado i commenti inappropriati dei presenti:

“Macchè mettono i cartoni animati?”

“E’ il graphic novel del momento – roba francese – mi pare”

“Che carino che è quell’animale! Cos’è, un paguro?”

Il tutto con il mignolo alzato.

La-profezia-dell-Armadillo-Colore-8-bit-Dettaglio-da-pagina-116_emb8

2 Responses to Chine Immaginarie#25 – La profezia dell’Armadillo – Zerocalcare

  1. krysal scrive:

    io AMO zerocalcare. non mi ricordo più quando o come l’ho scoperto…ma da quel momento non ho smesso di seguirlo. purtroppo non ho ancora potuto comprare neanche una raccolta :( quindi grazie per la recensione! così so che quando potrò, farò un acquisto azzeccatissimo!

    • Ingelo scrive:

      Zerocalcare è “L’ACQUISTO”!
      La cosa più bella è che si fa leggere e rileggere molto volentieri mostrando lati nascosti che al primo sguardo possono sfuggire.
      Vivamente consigliato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Slider by webdesign