Flatlandia – Edwin A. Abbott

Nel 1884 uscì un romanzo allegorico piuttosto originale (anche se un po' troppo didascalico) intitolato Flatlandia (Flatland), opera del professore, teologo e sacerdote anglicano Edwin A. Abbott (Londra 1838-1926). L'opera ha ricevuto particolari attenzioni soprattutto dopo la morte del suo autore, poiché è stato letto da alcuni come un'anticipazione degli studi di Einstein. Gli abitanti di...

Gli ultimi giorni di quiete_Antonio Manzini

Un viaggio in treno, al ritorno da qualche giorno di vacanza dai cugini. Pochi passeggeri nel vagone, sull' interregionale che percorre l'Adriatico: una ragazza con gli auricolari, una donna con la "Settimana Enigmistica". E Nora, che si assopisce, si addormenta per un attimo. E al risveglio, fra i vari volti ignoti, ne riconosce uno che non può dimenticare. È salito un uomo, o forse ha solo...

il caos da cui veniamo

Il caos da cui veniamo – Tiffany McDaniel

Se L'estate che sciolse ogni cosa è l'antipasto, Il caos da cui veniamo è la portata principale del talento indiscusso di Tiffany McDaniel, che si conferma una delle voci imperdibili della letteratura contemporanea. Appena chiuso il libro, ho sbattuto le palpebre un paio di volte, aperto il computer e scritto una breve email all'autrice: ero, ancora una volta, stordita dal suo talento di...

Larchfield – Polly Clark

"Tutto peggiorerà prima di migliorare. È così che vanno le cose" Larchfield è il primo romanzo di Polly Clark, poetessa britannica di origine canadese ora approdata sulla costa ovest della Scozia, a Helensburg. E proprio a Helensburg si ambienta il suo esordio da narratrice dove si intrecciano le vite dei suoi protagonisti; Dora, giovane sposa catapultata in una realtà rurale, accerchiata da...