Anna Bonaiuto legge Anna Karenina

La costa nera di Anna Karenina mi ha guardato per anni dallo scaffale più alto della libreria e io ho ricambiato lo sguardo senza avere il coraggio di affrontare le sue 1.017 pagine scritte così fitte da aver quasi bisogno della lente di ingrandimento. È solo grazie a quell'eroina di Anna Bonaiuto che presta la voce all'audiolibro per ben 42 ore e 22 minuti che mi sono convinta che forse Tolstoj...

Cronachette – Leonardo Sciascia

I miei autori prediletti si richiamano l'un l'altro. Dopo aver letto un Saramago, non posso non tornare anche a Sciascia. Di entrambi gli scrittori ho ormai quasi esaurito la bibliografia, ma per fortuna qualcosa da scoprire e da amare ancora rimane. Questa volta è stato il turno di Cronachette (prima edizione 1985), una raccolta di narrazioni storiche che Leonardo Sciascia (Racalmuto, 1921 –...

Il viaggio dell’elefante – José Saramago

A volte i libri nascono per caso. Perché ti colpisce una serie di piccole sculture esposte in un ristorante di Salisburgo. Perché scopri che quelle figurine di legno riproducono un curioso evento storico. Perché se un re ha avuto l'idea di regalare un elefante indiano a un arciduca, questa vicenda può perfino diventare emblematica (oltre a far sorridere). Così è nato Il viaggio dell'elefante (A...

Una stanza tutta per sé – Virginia Woolf

I classici sono capolavori capaci di scavalcare i secoli e di appartenere ad ogni tempo e ad ogni luogo. Sulla questione femminile, ancora drammaticamente attuale,  mi piace quindi proporre per questo 8 marzo un libro che risale a quasi cento anni fa ma che si rivela modernissimo: Una stanza tutta per sé (A room of one’s own, 1929) di Virginia Woolf (Londra, 1882 - Rodmeil, 1941). Il libro è un...