L’uomo di Calcutta – Abir Mukherjee

Il genere poliziesco non è tra quelli che preferisco, a meno che la trama "gialla" non sia occasione per descrivere una società e un'epoca, come hanno fatto in maniera magistrale il nostro Sciascia o Vasquez Montalbàn. Piacevole scoperta è stata quindi per me quella dello scrittore britannico di origini indiane Abir Mukherjee (Londra, 1974): senza essere un capolavoro, il suo romanzo d'esordio...

Kaho Nashiki – Un’estate con la Strega dell’Ovest

Nel 1994 uscì il breve romanzo d'esordio della scrittrice giapponese Kaho Nashiki (Kagoshima, 1959), destinato a riscuotere un successo notevole e duraturo: Un'estate con la Strega dell'Ovest (Nishi no majo ga shinda). Nel 2017 l'autrice ha ripubblicato l'opera aggiungendo in appendice tre racconti dedicati agli stessi luoghi e agli stessi personaggi. Mai ha tredici anni e non vuole più tornare a...

Il grande me- Anna Giurickovic Dato

Anna Giurikovic Dato è una giovanissima scrittrice catanse, nota per il suo romanzo d'esordio "La figlia femmina" che ha avuto bellissime recensioni, “Il grande me" è il suo secondo romanzo incentrato sulla figura di un padre, Simone, che arrivato prematuramente alla fine della sua vita  per colpa di un tumore al pancreas, raduna al suo capezzale i tre figli che decidono di trascorrere insieme a...

Stella – Takis Würger

Nel giorno dedicato alle vittime dell'Olocausto propongo un libro che ha notevoli limiti, ma che ripropone una storia vera, torbida e disturbante, di quel tempo terribile. A noi tocca non smettere di ricordare e di interrogarci sull'orrore di cui l'uomo è capace. ***** Primo Levi ha scritto che, istituendo i Sonderkommandos, i nazisti cercarono di spostare «su altri, e precisamente sulle vittime...